Gita in pullman, quali film far vedere?

Spesso se si guarda un film in classe si cattura l’attenzione degli studenti, che invece durante la classica lezione frontale sono più inclini a distrarsi. 

Anche durante il viaggio in pullman di una visita d’istruzione, soprattutto se molto lungo, si può chiedere alla ditta di trasporti di utilizzare un mezzo dotato di schermo e dvd  per vedere un film tutti assieme.

Proprio per il carattere straordinario dell’attività si possono vedere film con trame divertenti o incentrati sulla vita scolastica!

Che l’ambientazione sia una High School statunitense o una scuola pubblica italiana, francese o tedesca, insomma, poco importa.  Si raccontano le risate, gli amori, i sette in condotta, ma soprattutto si mostra un sistema scolastico con i suoi alti e bassi, come nella vita vera.

Ecco la nostra selezione! Alcuni sono molto famosi, altri molto divertenti, stralunati, altri ancora piuttosto duri, ma tutti hanno in comune la capacità di fare immedesimare, sia i ragazzi che i docenti, almeno un po’ nei protagonisti.

La scuola
Un grande classico datato 1995: non potevamo che iniziare la nostra lista con questo film di Daniele Luchetti, con uno straordinario Silvio Orlando nei panni del prof. Vivaldi. È l’ultimo giorno di scuola in un istituto della periferia di Roma, e i ragazzi iniziano a temere per la loro sorte: saranno promossi o bocciati? I professori si riuniscono nel Consiglio di classe per compilare le pagelle, ma dalla chiacchierata che seguirà, fra insulti, finte telefonate che annunciano bombe e docenti dati per dispersi che riemergono all’improvviso dalle macerie (in senso non esattamente figurato) verrà fuori molto di più. A fare da sfondo a tutto ci sono i ragazzi, con paure, problemi e piccole follie del quotidiano.

Guarda una scena del film: 

School of rock

Una pellicola del 1993 che ha ispirato l’omonima serie tv del 2016 e il reality show Rock School. Jack Black, nei panni del protagonista Dewey Finn, si finge docente al posto del suo coinquilino per guadagnare qualche soldo insegnando in una scuola elementare. Il suo approccio piuttosto anticonvenzionale e refrattario alle regole non sarà sempre benvisto dalla scuola, ma lavorando con i suoi piccoli alunni finirà per formare una vera e propria band. Memorabili l’esibizione finale della classe e la colonna sonora del film, che va dai Led Zeppelin ai Ramones, dai Black Sabbath ai Deep Purple a David Bowie.

Guarda una scena del film: 

 

L’onda

Film del 2008 di Dennis Gansel, è ispirato a una storia vera: l’esperimento del docente americano Ron Jones che nel 1967 ricreò in classe un sistema ispirato al nazionalsocialismo tedesco – La terza Onda – per far capire ai suoi alunni più scettici quanto fosse stato semplice (e ripetibile) lo svilupparsi del nazismo in Germania. Da questo esperimento, concluso dopo cinque giorni, appena prima che potesse degenerare, è stato tratto il romanzo che ha ispirato il film di Gansel.
Cruda ma estremamente realistica, questa pellicola ha il merito di mostrare come nessuna società sia davvero immune dal ripetersi di una dittatura, specie quando la sente – a torto o a ragione – più distante di quanto non sia.

Guarda il trailer :

 

Notte prima degli esami

Un grande classico del 2006 ambientato nel 1989. Una pellicola divertente che vede il protagonista Nicolas Vaporidis, un ragazzo che non studia abbastanza, avvicinarsi a un professore che aveva insultato prima di sapere che fosse parte della commissione d’esame alla sua maturità. Una vicenda divertente e sempre attuale che ben rappresenta le dinamiche di gruppo e il risentimento che, a volte, si prova nei confronti dei professori. Con le note di Notte prima degli esami di Antonello Venditti, il film non poteva mancare nella nostra lista di film sulla maturità da vedere assolutamente.

Guarda il trailer:

 

Scialla!

Luca è un quindicenne irrequieto, cresciuto senza un padre e inconsciamente alla ricerca di una guida. Bruno è un professore senza figli che ha lasciato l’insegnamento per rifugiarsi nell’apatia delle lezioni private. Bruno non è mai stato una guida neppure per se stesso ma la sua flemmatica quotidianità subisce un’improvvisa accelerazione quando l’uomo scopre che Luca è suo figlio. L’alunno ribelle ed il professore malinconico si trovano costretti a una convivenza forzata che apre a ciascuno la misteriosa esistenza dell’altro.    

Guarda il trailer:

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
Linda Fiumara

Autore Linda Fiumara

38 anni, insegnante di Scuola Secondaria di primo grado, digital copy, e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, trova meraviglioso il suono della campanella e il chiacchiericcio nei corridoi. Prova, e spesso ci riesce, a conciliare viaggi e vita scolastica.