GeeTripsBlog_percorsi-tra-le-due-guerre

Percorsi educativi tra le due guerre

Chiunque di noi insegnanti si è trovato a spiegare il ‘900 si è anche trovato a parlare di secolo breve e delle due guerre mondiali.

Il modo migliore per far capire ai ragazzi i grandi cambiamenti, i drammi e la politica legati alla guerra è portarli a visitare i luoghi in cui si sono svolte le grandi battaglie.

Cagliari e la guerra: tra bombardamenti, rifugi e mercato nero

Pochi sanno che Cagliari, dopo Napoli, è stata la città italiana più bombardata durante la Seconda Guerra Mondiale.

80% degli edifici distrutti e oltre 2.000 vittime sono il segno indelebile lasciato dalle bombe anglo-americane.

Questa passeggiata guiderà i ragazzi tra i quartieri storici di Cagliari. In particolare a Castello, Marina e Stampace, attraversando i principali luoghi coinvolti dai bombardamenti.

Durante il tour i gruppi classe, in gita scolastica, toccheranno tanti temi legati al periodo storico. 

La visita dura circa due ore e unirà il trekking urbano alla didattica partecipativa.

Avventura al fronte: tra gallerie e bunker della Linea Gotica

La Linea Gotica fu realizzata nel 1944 come ultimo tentativo nazifascista di rallentare l’avanzata dell’esercito alleato verso il nord Italia attraverso un complesso sistema di difese fisse, costituite da campi minati, reticolati, fossati anticarro, trincee, ricoveri e bunker.

Con questo tour le classi esploreranno ciò che resta di questa linea difensiva nel comune di Borgo a Mozzano (LC).

Questa uscita didattica permetterà a studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di approfondire un pezzo importante della Seconda Guerra Mondiale, osservando da vicino l’abilità e l’inventiva bellica delle forze tedesche. 

Nutrire la memoria: la fine della Guerra a Dongo

Organizzare gite didattiche nel paese di Dongo, sulla sponda Occidentale del Lago di Como, che fu teatro della cattura di Benito Mussolini e dei gerarchi della Repubblica Sociale è importante perché mostra il nostro paese sul finire della guerra.

Con l’ausilio di guide turistiche e personale specializzato del Museo verranno approfonditi alcune fasi importanti della storia italiana: la Liberazione, gli anni della Resistenza, le dinamiche e le modalità della cattura di Mussolini secondo i racconti dei testimoni.

Dopo la visita del Museo, una passeggiata nella storica Piazza di Dongo e nelle vicinanze per individuare i luoghi della lotta partigiana e della cattura del Duce sarà un’occasione per vivere un tipico paese del Lago di Como con le sue vie e le sue vedute.

Trekking sulle Dolomiti: sei sentieri nella natura

Falcade è uno dei più suggestivi paesini di montagna delle Dolomiti. La foresta del Cansiglio è una delle più belle d’Europa, ricca di biodiversità ed il Monte Pelmo mostrerà ai ragazzi il Passo Staulanza e la Val Fiorentina che sono un insieme dei luoghi più importanti della Grande Guerra racconterà il suo passato durante la visita.

Le attività proposte faranno conoscere sia gli aspetti storici sia quelli naturalistici attraverso:

  • laboratori di geologia e su flora e alberi
  • giochi di un tempo, racconto di leggende dolomitiche
  • quiz e giochi a gruppi

 

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
Linda Fiumara

Autore Linda Fiumara

38 anni, insegnante di Scuola Secondaria di primo grado, digital copy, e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, trova meraviglioso il suono della campanella e il chiacchiericcio nei corridoi. Prova, e spesso ci riesce, a conciliare viaggi e vita scolastica.