Firenze Dante Alighieri gita scolastica Geetrips

A casa dei grandi scrittori italiani

Insegnare letteratura alla scuola secondaria di primo grado e in certi indirizzi di quella superiore non sempre è facile. Bisogna essere in grado di creare un legame indissolubile tra gli autori!

Il sistema più immediato, in classe, è quello di raccontare le vite dei grandi scrittori, anche con gli aneddoti più stravaganti. O cercare un paragone tra le vite degli studenti e gli uomini e le donne che hanno affidato a carta e penna i capovolgimenti delle proprie anime.

Un’altra possibilità è quella di portare i ragazzi a visitare mete per gite scolastiche letterarie:  dove i grandi scrittori italiani hanno trascorso le loro vite. Su tutto il nostro territorio si trovano case-museo dove respirare la memoria dei grandi della passato!

Così, si può visitare la biblioteca che per anni ha accolto il giovane Leopardi, o sedersi sotto l’albero che in tante occasioni ha fatto compagnia al grande Pirandello o camminare per i salotti frequentati da Manzoni.

Di seguito grazie a GeeTrips vi mostro alcune delle case museo più adatte per i ragazzi dalla terza media in poi!

Sulle orme di Manzoni e di Renzo

Milano è una delle mete per gite scolastiche letterarie e Alessandro Manzoni è indubbiamente uno dei personaggi più illustri della storia di Milano. La città è immortalata nella sua opera più famosa: “I Promessi Sposi”. Tappa dopo tappa, i ragazzi saranno guidati alla scoperta dei luoghi in cui visse lo scrittore meneghino e quelli descritti nel suo romanzo. Gli studenti ripercorreranno i viaggi di Renzo a partire dal Lazzaretto cittadino e scopriranno i luoghi dove abitualmente Manzoni passava il tempo.

Sarà anche possibile, su richiesta dei docenti, visitare la casa natale dello scrittore, che vide nascere i suoi capolavori.

Scoprite di più qui!

Beppe Fenoglio ad Alba

Alba, città di origine romana, ha visto il suo sviluppo in epoca medievale e ha dato i natali allo scrittore Beppe Fenoglio.

Passeggiando tra le vie della città in un tour storico-letterario, si possono visitare la Cattedrale di San Lorenzo e i resti di un antico tempio romano. E poi, si possono conoscere le vicende umane e letterarie di Beppe Fenoglio. Tra un monumento e l’altro, infatti, gli studenti scopriranno i luoghi legati allo scrittore: la casa di famiglia, il Liceo Classico, il Municipio e i caffè che Fenoglio frequentava.

Scoprite di più qui!

La città di Dante tutta da immaginare

Per osservare Firenze da un punto di vista nuovo basta porre attenzione ai dettagli e immergersi nelle opere d’arte come parte viva della storia. Ogni elemento tratteggia un personaggio, un aneddoto o un evento che hanno fatto grande la città agli occhi del mondo. Partendo dalla celebre basilica di Santa Maria Novella, il centro storico svelerà, agli studenti e ai loro insegnanti, i propri segreti: le tappe del cammino, per conoscere meglio Dante, toccheranno il Battistero, Il Duomo, Via del Corso, la sua casa natale e il Ponte Vecchio.

I partecipanti si troveranno a immaginare di percorrere quelle vie animate nel Medioevo da mercanti, nobili e artisti. I ragazzi poi verranno coinvolti in un viaggio ludico-didattico che richiede un pizzico di sano spirito competitivo. I vari gruppi, mappa e libro alla mano, si sfideranno per cercare più dettagli possibili per superare le varie tappe che il gioco richiede.

Scoprite di più qui!

A Recanati un viaggio nel tempo e nella letteratura

L’uscita didattica a Recanati si svolgerà percorrendo il centro storico della città visitando i luoghi cantati da Leopardi. Si farà un vero e proprio viaggio nel tempo per conoscerne la vita e le opere dello scrittore. Il percorso è stato ideato per consentire agli alunni di entrare in contatto con i luoghi che hanno ispirato alcuni dei versi più famosi della letteratura italiana.

Il tour prenderà il via da Piazza Leopardi dove si potranno ammirare la Torre del Borgo, la chiesa di Sant’Anna, il Teatro, il Palazzo Venieri, la Torre del Passero Solitario, la chiesa di San Vito, il Palazzo Antici e la piazzuola del Sabato del Villaggio. Lì si affacciano il Palazzo Leopardi, la casa di Silvia, la chiesa di Santa Maria di Montemorello, in cui il poeta fu battezzato, la Via della Donzelletta, per terminare poi sul Colle dell’Infinito.

Scoprite di più qui!

Verona shakespeariana: dove il mito incontra la realtà

Tra le mete per gite scolastiche all’insegna della letteratura non può mancare Verona! Più che ripercorrere i passi di Romeo e Giulietta, i ragazzi accompagnati da guide esperte seguiranno le tracce disseminate in città da Antonio Avena, figura chiave nella tutela del patrimonio artistico e architettonico veronese durante il secolo scorso.

Incentivato dall’interesse suscitato dal mito dei due innamorati, con grande lungimiranza, Avena decise di progettare una Verona shakespeariana, ricreando i luoghi narrati nella celebre tragedia. Così i gruppi scolastici passeggeranno in Piazza Bra, passando davanti all’Arena e alla Chiesa di San Niccolò. Poi si dirigeranno verso la Casa di Giulietta, con il suo famoso balcone. Da lì si sposteranno in Piazza delle Erbe, facendo tappa alle Arche Scaligere, a Palazzo Forti e a Porta Borsari, per concludere il percorso a Castelvecchio. Si  immergeranno tra pagine di storia e letteratura, in equilibrio tra leggenda e realtà, alla scoperta del volto medievale di Verona.

Scoprite di più qui!

Cesare Pavese e “La luna e i falò”

Cesare Pavese, la cui vita fu segnata dalla guerra e dal suo antifascismo, nacque a Santo Stefano Belbo il 9 settembre 1908. Non c’è modo migliore di ripercorrere la sua vita che passeggiare tra i luoghi a lui più cari: l’Albergo dell’Angelo, la Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo e la Fondazione a lui dedicata. All’interno della Fondazione gli studenti potranno visitare anche un museo che raccoglie oggetti e testi dello scrittore. Dopodiché potranno osservare l’esterno della sua casa natale e quella di Nuto, amico e consigliere, poeta, bottaio, e costruttore di violini. La sua storia è raccontata nella grande opera “La Luna e i falò”. La guida durante la camminata storico-letteraria leggerà anche alcuni passi da questo romanzo per esaltarne i tratti reali e più legati all’autobiografia dello scrittore.

Scoprite di più qui!

Raccontateci anche voi di quando avete portato i vostri alunni a visitare le case dei grandi scrittori italiani.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry
2
Linda Fiumara

Autore Linda Fiumara

38 anni, insegnante di Scuola Secondaria di primo grado, digital copy, e un sogno: poter correre nei musei come Jules e Jim. Ama fare e disfare le valigie, trova meraviglioso il suono della campanella e il chiacchiericcio nei corridoi. Prova, e spesso ci riesce, a conciliare viaggi e vita scolastica.